Anthony Santos – Se Acabo el Abuso: video, testo e traduzione

Il primo videoclip dopo 29 anni di carriera. El Mayimbe della bachata: “L’unica cosa che viene fuori da me è chiedere a Dio, il nostro creatore, di guarire la nostra terra”

Lo scorso 18 ottobre è uscito il video di “Se Acabo el Abuso” di Anthony Santos. Di seguito vi mostriamo anche quello solo musicale visto che vi potrebbe apparire un avviso per alcune immagini presenti. Potete scegliere di vederlo lo stesso o scegliere quello sotto presente assieme al testo. Si tratta del suo primo videoclip dopo 29 anni di carriera, un evento considerando che gli artisti di oggi non perdono l’occasione per affiancare la clip alla loro musica. Girato a Santo Domingo sotto la regia di Fernando Blanco, una produzione di Wiliam Ogando, attraverso la società di produzione F&B Films.

Il cantante ha di recente fatto sapere che non farà un concerto sui social per rispetto del dolore di quanti hanno perso i propri cari a causa del Covid19. Pertanto non si sente con lo spirito e la gioia vista la situazione di caotica tristezza dei dominicani e di tutto il mondo. Quindi ha affidato Dio al popolo domenicano e ha assicurato che quando tutto accade faranno una “vita di gioia e celebrazione”.

“L’unica cosa che viene fuori da me è chiedere a Dio, il nostro creatore, di guarire la nostra terra, il nostro popolo, pregando ripetutamente, avendo la mia fede inseriscilo, che nel nome di Gesù sarà così. Capisco che l’amore e la fede sono potenti, ma ciò che viene dal cuore di ognuno sinceramente, è l’atmosfera che conta davvero, perché è ancora più forte, per questo motivo mi congratulo con ciascuno degli artisti, colleghi” è un estratto del post di El Mayimbe della bachata su Instagram.

Parlando del video così il giovane regista Blanco: “Il concetto gestito per il primo video di Anthony Santos, è stato progettato sulla base dell’estetica moderna e della storia strutturata, concentrandosi sulle origini della bachata ma soprattutto curando ogni dettaglio per soddisfare le aspettative di un pubblico ansioso, che apprezzerà quanto è bello il debutto del suo “Bachatú”, che sarà mostrato come mai prima sullo schermo”.

Ricordiamo che potete seguire anche altri due brani di questo artista ovvero quello con Dustin Richie in “Vete Aléjate de mi” e con Don Miguelo in “Contigo no se me para“.

se acabo el abuso anthony santos

TESTO DI SE ACABO EL ABUSO – ANTHONY SANTOS

Hoy voy a tomarme to’ lo que aparezca
Hoy voy a olvidarla, no vale la pena
Se acabo el abuso, no me digan nada
Bebo como un loco, bebo pa’ olvidarla
Porque me dejó esa mujer un dolor en la piel
Yo ya no quiero recordarla
Si no es un delito, déjenme que beba
Yo me sacrifico pa’ olvidarla a ella
Óigame compadre, abra otra botella
Que estoy en amargue, que tengo una pena
Y esta pena se me enreda poco a poco
Y es por ella que me estoy volviendo loco
Óigame compadre, usted que me entiende
Cuéntele a la gente de mi sufrimiento
Recuerdo la noche que me abandonaba
Ella con reproche y yo que le rogaba
Se acabo el abuso, no me digan nada
Bebo como un loco, bebo pa’ olvidarla
Porque me dejó esa mujer un dolor en la piel
Yo ya no quiero recordarla
Si no es un delito, déjenme que beba
Yo me sacrifico pa’ olvidarla a ella
Óigame compadre, abra otra botella
Que estoy en amargue, que tengo una pena
Si no es un delito, déjenme que beba
Yo me sacrifico pa’ olvidarla a ella
Óigame compadre, abra otra botella
Que estoy en amargue, que tengo una pena
Y esta pena se me enreda poco a poco
Y es por ella que me estoy volviendo loco
Óigame compadre, usted que me entiende
Cuéntele a la gente de mi sufrimiento
Una bachata de hombre (llora)
Si no es un delito, déjenme que beba
Yo me sacrifico pa’ olvidarla a ella
Óigame compadre, abra otra botella
Que estoy en amargue, que tengo una pena
Si no es un delito, déjenme que beba
Yo me sacrifico pa’ olvidarla a ella
Óigame compadre, abra otra botella
Que estoy en amargue, que tengo una pena
Y esta pena se me enreda poco a poco
Y es por ella que me estoy volviendo loco
Óigame compadre, usted que me entiende
Cuéntele a la gente de mi sufrimiento
Es tu mayimbe
(Si pa’ que se me quite)

TRADUZIONE DI SE ACABO EL ABUSO – ANTHONY SANTOS

Oggi berrò tutto quello che trovo
Oggi voglio dimenticarla, non vale la pena, è finito l’abuso, non mi dite niente
Bevo come un pazzo, bevo per dimenticarla
Perché quella donna mi ha lasciato un dolore sulla pelle
Io non voglio ricordarla
Se non è un delitto, lasciatemi bere
Io mi sto sacrificando per dimenticarla
Ascoltami amico, apri un altro bottiglia che sono amareggiato, ho tanta tristezza
E questa tristezza si attorciglia poco a poco
Ed è per lei che sto diventando pazzo
Ascoltami amico, tu che mi capisci
Racconta alla gente della mia sofferenza
Ricordo la notte che mi ha abbandonato
Lei con i rimproveri ed io che le pregavo
È finito l’abuso, non mi dite niente
Bevo come un pazzo, bevo per dimenticarla
Perché quella donna mi ha lasciato un dolore sulla pelle
Non voglio ricordarmi di lei
Se non è un delitto, lasciatemi bere
Mi sacrifico per dimenticarla
Ascoltami amico, apri in altra bottiglia
che sono amareggiato, ho tanta tristezza
E questa tristezza si attorciglia poco a poco
Ed è per lei che sto diventando pazzo
Ascoltami amico, tu che mi capisci
Racconta alla gente della mia sofferenza
Ricordo la notte che mi ha abbandonato
Lei con i rimproveri ed io che le pregavo
È finito l’abuso, non mi dite niente
Bevo come un pazzo, bevo per dimenticarla
Perché quella donna mi ha lasciato un dolore sulla pelle
Non voglio ricordarmi di lei
Se non è un delitto, lasciatemi bere
Mi sacrifico per dimenticarla
Ascoltami amico, apri in altra bottiglia
che sono amareggiato, ho tanta tristezza
Parla alla gente della mia sofferenza
È il tuo mayimbe
(Se mi viene portato via)